Tag Archives: poesia
2 Giu

c

A mia madre

(settembre 03)

Sono piccola dentro.
Vorrei le tue parole.
Pesa lo sguardo muto
la tua immobilità
i pollici adombrati
le dita così unite
la pelle poi sottile
le braccia addormentate.

Sono piccola dentro.
Vorrei che mi abbracciassi
che calmassi i miei pensieri
la mano poi stringesse
le dita mie leggere.
Pesa il viso rovesciato
lo sgomento dentro gli occhi
le domande nella gola.

Sono piccola dentro.
Ti sento poi mia figlia, 
ti faccio una carezza
la mano poi un po’ lieve
vorrebbe addormentarti.
Pesa questo  silenzio
riaffiora la tua pena,
vorresti poi abbracciarci.

Sono piccola dentro.
Vorrei che mi pensassi.
Pesa questo dolore chiuso
la pesantezza del respiro
il corpo così stanco
il sopore del pensiero
l’ ansia senza voce.

Sono piccola dentro.
Vorrei che ti svegliassi.
Pesa questa tua assenza,
ti accarezzo per quietarmi
per lasciarti la mia impronta
per sfiorarti con l’affetto
per sottrarti alla paura.

2 Set


Se un pugno di sabbia

restituito alla battigia

nella dispersione dei granelli,

pesa quanto uno sguardo atterrito,

quanto il dolore contratto,

quanto un bambino "scoppiato",

non si possono cercare le parole

per capire, per spiegare.

La vita è un piccolo granello

che puoi schiacciare, affondare

e modellare come vuoi,

se sopporti poi gli sguardi

dei bambini, nell’abbandono

della morte, il dolore dei padri,

 se sopporti l’urlo delle madri

se sopporti …

poi scoprire che i capelli

d’oro hanno un peso diverso.

7 Ago



Mi prende  l’angoscia
quando di sbieco,
icaccio gli occhi

nei vicoli di Baghdad.
Là dove i bambini,
sfidano la guerra
e la chiudono
fuori dalla porta.
Ma quella preme
e schiude
ciò che è stato
ben serrato.

Furtiva e fredda ,
s’insinua
nei loro occhi,
ruba i ricordi,
afferra il cuore
e glielo schiaccia.

E noi a guardare,
rassegnati.

7 Ago


Oggi rubo un verso a Pessoa,

glielo sottraggo  umilmente,

e forse mi perdona.

"Tutti i mari,tutti gli stretti

tutte le baie,tutti i golfi

voglio stringere al petto

sentirli dentro, e morire!"

Là,tra l’onda leggera e la sabbia,

al crepuscolo,quando  la luna

è pronta ad affacciarsi,

lasciando quella scia

lucente che ti incanta.

10 Giu

Forse il sole dovrebbe


starsene nascosto
dietro i monti
tra alberi infuocati
pronto ad apparire
ma buie  e nere
lasciare le onde
e addormentate.

Chiusi i fiori
dai petali rosati,
ammutoliti gli uccelli
e gli usignoli,
senza voce le allodole
annunciatrici del mattino.

Il giorno è stanco
la luna accarezza
occhi smarriti
e ansia.
Mentre la notte
ostenta
la disumanità.

8 Giu

Se penso all’alba,

mi incanta solo il mare.

Gridatemi che sono ossessionata.

Ma gli abeti che pure ospitano

gli uccelli che cantano e stridono

e pure appassionati,distolgono

il mio sguardo ,eppure li amo

e li accarezzo.

Ma grido che non è quella l’alba

che mi assale,che mi chiama

e mi morde dentro il petto,

che giunge innamorata

e mi innamora.